Al momento l’impossibilità di poterlo fare ……. ma nessuno ne parla.   8 comments

OGGI
Risultati immagini per panorama stretto di messina

IPOTETICO DOMANI
Risultati immagini per ponte sullo stretto

FARO (ME)
Risultati immagini per faro messina

Cè resemo

Renzi vuole fare il ponte dello stretto ………… anvedi che mente geniale, e vi assicura 100.000 posti di lavoro, da dove li prende questi numeri?, forse somma la ditta che vince l’appalto e li somma alle ditte subappaltatrici, dunque perdità di qualita sui prodotti per la costruzione ………. Tra tanti calcoli, c’ un calcolo di morte certa per colpa del ponte ……. ancora nessun studio sulle fortissime correnti di questo stretto ……… tra Faro(me) e Bagnara(rc) poco meno di 4 chilometri, sanno solo una profondità approssimativa  che si aggira ad una profondità di 200 metri ad un massimo di 500 metri …………… ma si dice che sono solo misure approssimative………………….Terra di miti e di leggende lo Stretto di Messina, ancora oggi, continua ad interrogare e a far discutere il mondo della scienza. Basti pensare che ancora oggi abbiamo più di una teoria riguardo la nascita e l’evoluzione dello Stretto di Messina durante le varie ere geologiche. Tra queste quella che può essere ben applicata alla realtà dello Stretto rimane quella della struttura a Tradotto nel vocabolario geologico il termine indica una fossa oceanica tettonica, ossia una porzione di crosta terrestre che è sprofondata a causa dell’azione combinata di un sistema di faglie normali (o dirette) in regime tettonico di tipo distensivo. In poche parole ciò vuol dire che lo Stretto di Messina non è altro che una depressione di natura tettonica, formatasi in 125mila anni, grazie al ripetersi di grandi terremoti (generati da faglie di tipo distensivo) che hanno gradualmente allontanato la punta nord-orientale della Sicilia dalle coste della Calabria meridionale e dal resto del continente.
Di grande importanza sono le caratteristiche rocciose e litologiche dei rilievi che contornano lo Stretto. Non è un caso se i Peloritani ed il massiccio dell’Aspromonte presentano la stesso tipo di conformazione geologica. Questo sta ad indicarci che in epoche passate la Sicilia era unita al resto del continente, avvalorando cosi la teoria che vede il  come struttura dominante della zona. Difatti, il particolare profilo batimetrico di esso, viene spesso paragonato a quello di un monte asimmetrico, con gli opposti versanti che presentano delle pendenze decisamente differenti. La cresta di questa sorta di imponente rilievo sottomarino è rappresentata da quella che i locali chiamano ossia il punto meno profondo che si trova fra l’abitato di Gazirri, lungo la riva siciliana, e Punta Pezzo, sull’opposta sponda calabrese. Proprio dalla  localizzata lungo l’imboccatura nord del braccio di mare, dove il fondale tocca i 64 metri, i due versanti iniziano a degradare rispettivamente verso il basso Tirreno e il mar Ionio. Quello che immerge verso il Tirreno (a nord) degrada molto più dolcemente, fino a raggiungere i 1000 metri di profondità a largo del golfo di Milazzo, mentre per trovare la batimetrica dei 2.000 metri bisogna oltrepassare l’isola di Stromboli. Il versante meridionale, invece, degrada molto bruscamente in direzione del mar Ionio, con un pendio ripidissimo, tanto che ad appena 4-5 chilometri dallail fondale sprofonda sotto i 400-500 metri.

Poi basta bfare qualche piccola ricerca più approfondita …….. io non ho questo tempo.

Annunci

Pubblicato 28 settembre 2016 da Il Principe Con Un Pugno Di Mosche In Mano in Avventura

8 risposte a “Al momento l’impossibilità di poterlo fare ……. ma nessuno ne parla.

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Quando hanno tiaro fuori l’idea gli altri ne hanno dette peste e corna e di tutti i colori….mo che lo dice lui va bene???????

    Mi piace

  2. non siamo un paese capace di questo. e non ce nè bisogno…..loro dimenticano le correnti e le scosse sismiche che ci sono li….e poi ora c’è il traghetto ogni 15 min…. non serve proprio…… che pensino a creare posti di lavoro dignitosi

    Liked by 1 persona

Rispondi è per subitissimo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: